Passa ai contenuti principali

Come Organizzare Le Ricette Per Risparmiare Tempo E Denaro



come organizzare le ricette immagine

Con tutto il trambusto in cucina ad ogni festività, ho iniziato a sentire l'esigenza di organizzare meglio i miei pranzi festivi. Nei miei cassetti, carte e ritagli galleggiavano ovunque, sporchi di cioccolata o pomodoro, e ogni volta fare la lista della spesa era diventata una tortura. Quindi ho deciso di dedicare un po' di tempo per riorganizzare le mie ricette nella speranza di rendermi la vita più facile e magari risparmiare anche qualche soldino al momento di fare la spesa.

Ecco alcuni consigli per tenere in ordine le vostre ricette e risparmiare un sacco di tempo e di denaro:


organizzazione ricette immagine

Problema 1. Trovare una ricetta
Su una cartolina scrivete il titolo della ricetta (o un nome se si è più propensi a ricordarlo), il nome del libro o della rivista nella quale la si è trovata e il numero di pagina. Archiviate in una scatola le cartoline in ordine alfabetico dividendole per sezioni (antipasti, primi, secondi, contorni, dolci). Oppure usate un raccoglitore ad anelli. Se avete la pessima abitudine come me di strappare le pagine delle ricette che vi interessano invece che conservare la rivista intera, allora non vi resta che mettere in ordine alfabetico i fogli sempre dividendoli per sezioni.

Problema 2. Dove mettere i libri di cucina
Nulla personalizza di più una cucina di una fila di libri di cucina disposti su una mensola o in una rastrelliera. Tenete una sedia o uno sgabello vicino in modo da avere un posto per sedervi e sfogliare. Evitate di posizionare libri in uno scaffale aperto dove sono esposti a umidità e grassi, cioè "sopra o accanto alla stufa o sopra il frigorifero". Se la vostra cucina è a corto di spazio, considerare l'aggiunta di una mensola in acciaio con ganci che pendono al di sotto in modo che possa fare sia da mensola che da rastrelliera per le pentole.

Problema 3. Ordinare i libri di cucina
Questo dipende dalla vostra logica e dai vostri gusti. Potete mettere i libri in ordine alfabetico, oppure in ordine geografico, per esempio iniziando da quelli con ricette regionali, poi nazionali, spostandovi via via più lontano dalla vostra regione. Oppure potete seguire un percorso temporale, dall'inizio alla fine della giornata, partendo dalla colazione, poi passando ai panini, agli spuntini, agli aperitivi ed infine agli eventi principali. Fate quello che funziona meglio per voi.

Problema 4. Separarsi dai libri di cucina
Conservare le ricette e gettare i libri? Il computer è il migliore amico di chi ha poco spazio oppure odia i libri di cucina. E comunque non importa quanto ti piace un libro, probabilmente utilizzate solo una manciata delle sue ricette, quindi perché non fate una scansione della pagina e archiviate così la ricetta elettronicamente? Regalate poi il libro ad un amico, o ad un negozio dell'usato, oppure datelo in beneficenza.

Problema 5. Per gli amanti delle ricette scritte a mano...
Per gli appassionati della trascrizione delle ricette da internet o dai libri di cucina, ci sono alcune opzioni. Il primo è quello di utilizzare un normalissimo quaderno. Questo metodo a mio avviso crea diversi problemi: per prima cosa le ricette trascritte in un quaderno sono più difficili da riorganizzare e, in secondo luogo, durante la preparazione della ricetta è spesso necessario evitare che le pagine si girino da sole, altrimenti bisogna rimettere il quaderno al punto che ci interessa, magari con le mani sporche di farina! Per questo problema, un quaderno a spirale è una possibile soluzione. I fogli possono essere staccati e messi sul tavolo per poi reinserirli nel quaderno. Inoltre si possono chiaramente mettere molto facilmente in ordine alfabetico.

Ma se siete amanti della tecnologia, oppure avete poco spazio o non volete fogli e libri di cucina in giro, non c'è niente di meglio che utilizzare un software che vi permette sia di organizzare le ricette, che di fare la lista della spesa esattamente con le cose che vi servono in base alle ricette scelte. Personalmente uso Key Ingredient 1.7 Million Recipes & Grocery List, che è SCARICABILE GRATUITAMENTE da Amazon.it e adoro perché mi permette di portarmi dove voglio le mie ricette, scaricarle dal web o fare la ricerca per parole chiave, ma sicuramente nel web se ne possono trovare anche altri altrettanto validi.

Questi sono alcuni metodi che consigliamo per tenere in ordine le ricette e, ovviamente alcuni funzionano meglio di altri, dipende dalle vostre esigenze e dal vostro carattere. Ma siamo interessati a sentire anche il vostro parere. Come fate a tenere le vostre ricette in ordine? Avete altri metodi da suggerire? Utilizzate i commenti per segnalarceli!

Post di: Studio Home Staging Bologna

Post popolari in questo blog

Come Scegliere Il Colore Del Divano

Che lo si chiami divano o sofà, questo grande e confortevole pezzo di arredamento del tuo soggiorno / salotto può avere un grande impatto sulla scelta del colore del resto della stanza. E' una delle prime spese quando si arreda una casa, quindi scegli il divano con attenzione, anche perché, come gli altri pezzi di arredamento principali, il tuo nuovo divano dovrà rimanere con te per molti anni. In questo articolo ti darò alcuni consigli per scegliere il giusto colore del tuo divano.

10 Trucchi Per Rendere Elegante Una Casa Senza Spendere Molto

Avere una casa che sembri lussuosa può essere difficile, specialmente se non hai un budget molto alto. Qui di seguito potrai scoprire 10 dei modi più semplici e meno costosi per rendere la tua casa elegante ed ingannare i tuoi ospiti, che penseranno che tu viva in una casa di fascia alta.

60 Consigli Di Home Staging Per Vendere Casa Velocemente E Per Arredare

Il mercato immobiliare è in lenta ripresa? Chi lo sa! Forse si è solamente stabilizzato su un nuovo livello, e oramai tutti ci siamo abituati al fatto che i tempi e i prezzi di vendita non siano più quelli di qualche anno fa. Ma ogni mercato ha le sue regole. È un ecosistema che va avanti da sé, e non è vero che le compravendite non ci sono più. Semplicemente sono cambiate le regole del gioco. Anni fa si riusciva a vendere casa velocemente, e si vendeva di tutto, a qualsiasi prezzo e in pochi mesi. Alcuni amici agenti immobiliari mi hanno raccontato che avevano i potenziali compratori in lista d'attesa per visitare gli immobili e le file davanti alle porte.