10 Passaggi Per Diventare Home Stager

10 Passaggi Per Diventare Home Stager

Così vuoi diventare un home stager? Puoi farlo senza problemi perché, a differenza di altre professioni presenti nel settore immobiliare, l'home stager non deve necessariamente seguire corsi o prendere diplomi per diventare tale. Ti basta svegliarti la mattina e dire: "Ciao a tutti, sono un home stager"! Ma è veramente così facile? Ovviamente no! Ecco allora alcuni passaggi che devi necessariamente seguire per diventare un home stager.

Libro gratuito di home staging immagine

Che cos'è Home Staging?


L' Home staging è la creazione di uno spazio che permetta ai potenziali acquirenti di vedere tutte le possibilità che la proprietà può offrire. Si tratta di aiutare gli acquirenti ad immaginare come sarebbe la loro vita in quella casa. Devono sentirla come loro, tant'è che sono disposti a comprarla.

L'obiettivo principale di un home stager è quello di creare una scenografia, in modo che la casa in vendita diventi invitante per gli acquirenti.

>>> Approfondimenti: Preparare Una Casa Alla Vendita, Ecco Gli Errori Da Evitare

10 consigli Per Diventare Home Stager

Attenzione però a non confondere un home stager con un interior designer. L'home stager non progetta uno spazio per vivere, ma solo per la rivendita. Dovrebbe evidenziarne gli aspetti positivi e mascherare il più possibile quelli negativi, trovando soluzioni rapide e poco costose, per dare alla casa un aspetto migliore, sia all'interno che all'esterno.

I 10 passaggi per diventare Home Stager


L'Home Staging è un'attività a basso costo di avvio e gestione, perfetta per essere seguita da casa propria, part-time o anche nei fine settimana. È quindi un business adatto anche a chi ha un altro lavoro e vuole arrotondare le entrare, oppure a chi desidera cambiare vita facendolo a piccoli passi.

Ecco alcuni consigli per aiutarti ad avviare un'attività di home staging:

1. Affina le tue capacità di organizzazione. L'Home staging richiede, oltre a discrete capacità di design, un talento per l'organizzazione. Si tratta di essere in grado di valutare criticamente lo spazio e scoprire le sue gemme nascoste. Per raggiungere questo obiettivo, esistono vari corsi di home staging, anche online o gratuiti. I corsi però sono utili ma non indispensabili. Puoi anche entrare nell'ottica dell'home stager acquistando un semplice libro. Su Amazon ne trovi a centinaia.

come iniziare una carriera nel home staging

2. Costruisci il tuo portfolio. Si tratta di un business in cui i potenziali clienti hanno bisogno di una solida dimostrazione di capacità e prestazioni. Hanno bisogno di risultati effettivi. Hanno bisogno di vedere gli spazi nei quali hai lavorato precedentemente, per capire che vantaggio possono avere dal tuo intervento. Ovviamente all'inizio non avrai tanti lavori da mostrare, ma puoi costruirti un portfolio lavorando gratis per amici e parenti, a condizione ovviamente che tu possa usare le foto del tuo lavoro.

>>> Approfondimenti: Come Decorare Le Finestre Perché Piacciano Ai Compratori

3. Informati sugli aspetti fiscali del settore. Aprire una partita IVA non è obbligatorio fino a che hai poco lavoro, ma sicuramente presentarsi come professionisti in regola dona un'immagine migliore. Chiedi al tuo commercialista di trovare la formula migliore per le tue esigenze: conoscere i tuoi futuri costi fiscali ti aiuterà anche a capire i tuoi costi di gestione e quindi a formulare meglio il tuo compenso.


4. Fai marketing. Studia un logo e un nome (anche il tuo personale) e alcuni colori che ti rappresentano, e utilizzali ovunque: nel tuo sito web, sui social, nei biglietti da visita, nelle fatture, nei preventivi, nelle email e nei listini prezzi.

5. Crea un piano di lavoro. Scrivi le fasi del tuo lavoro, dal momento in cui un cliente ti contatta fino alla fine del tuo intervento di home staging. Le fasi che devi studiare sono: la prima telefonata, la consultazione iniziale, la prima visita al tuo cliente, la formulazione del preventivo, la stipula del contratto, l'intervento di home staging, il pagamento. Così sarai più preparato nel momento in cui avrai il tuo primo cliente pagante.

6. Comprendi le tendenze immobiliari della tua zona. Studia ciò che gli acquirenti ricercano nella tua zona. Quanto più sai su ciò che vogliono gli acquirenti, tanto più facile sarà progettare lo spazio che si rivolge a loro.

10 Passaggi Per Diventare Home Stager

>>> Approfondimenti: Perché Il Business dell' Home Staging Funziona In Qualunque Mercato?

7. Affina le tue capacità di comunicazione. Per diventare un bravo home stager, è necessario essere in grado di comunicare con i clienti e ascoltare quello che vogliono. E' molto importante stabilire una comunicazione chiara, soprattutto per ciò che riguarda il budget, le idee progettuali, e anche le aspettative.

8. Costruisci una forte rete con gli agenti immobiliari. Gli agenti immobiliari sono la linfa vitale in questo business. Sviluppare i rapporti con gli agenti immobiliari è la chiave, in quanto questi possiedono la maggior parte dei clienti della tua zona. All'inizio però non sarà molto facile, troverai sicuramente varie porte chiuse, ma non arrenderti, basta un agente immobiliare che creda in te e avrai il lavoro assicurato.

9. Costruire una fitta rete di rapporti con i collaboratori. Ancora prima del tuo primo intervento di home staging, inizia ad instaurare dei rapporti con le imprese di noleggio di mobili, imbianchini, idraulici, elettricisti, imprese di pulizie e imprese di trasloco. Così sarai già pronto quando ne avrai bisogno.


10. Crea una forte presenza in rete. Che ti piaccia oppure no, oramai la maggior parte delle ricerche viene effettuata su Internet. Non puoi quindi non impiegare molte energie per creare un sito web ben ottimizzato SEO e una forte presenza sui Social.

Iniziare una carriera di home stager può essere molto semplice, ma le insidie sono sempre dietro l'angolo. Se davvero lo desideri, segui questi consigli e non arrenderti, perché che il lavoro di home staging può darti anche molte soddisfazioni.

Se hai qualche domanda o qualche perplessità, mi piacerebbe davvero aiutarti. Perché non posti la tua esperienza nella sezione Commenti, ti risponderò in brevissimo tempo.