COME RESTAURARE MOBILI ANTICHI

Ripristinate le vostre antichità!



Non c'è niente di meglio di un pezzo antico per dare un tocco in più ad una stanza. Ma naturalmente volete che il mobile brilli no?

Restaurare mobili antichi significa prendere un pezzo prezioso e aprirlo a tutte le sue possibilità. Potrebbe essere un antica sedia Luigi XVI che ha bisogno di essere tappezzata, o un tavolino con un dipinto che necessita di un aggiornamento. Portare il vostro mobile antico al suo precedente stato di eleganza può essere un compito impegnativo, ma il risultato è sicuramente gratificante. Ecco i passaggi da seguire per effettuare il ripristino di mobili antichi. In realtà è' molto più facile di quello che sembra.

5 STEP PER RESTAURARE I MOBILI ANTICHI



1. Pulite


Prima di qualsiasi lavoro di restauro, i mobili hanno bisogno di una buona pulizia. La pulizia è necessaria per eliminare lo sporco e la polvere che potrebbe essere depositata in superficie o tra le fessure dei vostri mobili. Scegliete i detergenti a seconda del tipo di materiale con il quale è fatto il vostro mobile. Assicuratevi che questi detergenti non possano danneggiare o modificare la tinta originale della vostra antichità. Potete inoltre utilizzare strumenti di pulizia facilmente reperibili in casa, come per esempio il dentifricio, utile per rimuovere le macchie d'acqua, o il latte, utile per liberare i vostri pezzi in vinile preferiti dalle macchie.

2. Controllate se ci sono danni 


Anche se il vostro mobile non è stato utilizzato frequentemente, prima del restauro è meglio controllare la presenza di eventuali danni. Il danno potrebbe essere una scheggiatura, o una decolorazione causata dalla luce o da altri elementi. Cercate graffi, manopole rotte, cardini allentati o serrature non funzionanti.

3. Levigate


Una delle cose che dovete fare, e fare spesso, quando restaurate mobili antichi è la levigatura. La levigatura aiuta ad eliminare macchie, i graffi e la scoloritura. Contribuirà inoltre a fare aderire meglio la nuova vernice alla superficie della vostra antichità. La maggior parte degli esperti di legno usa carta vetrata con grana 80, 100 o 120. Levigate sempre seguendo la venatura in modo da non causare graffi.

4. Rifinite


Una delle parti più emozionanti del restauro di mobili antichi è la verniciatura o l'applicazione di tinte. In questo modo potrete riportare i vostri mobili all'aspetto originale oppure creare un nuovo look cambiando la tonalità o il colore. Applicate la vernice o lo smalto sempre seguendo le venature. Assicuratevi di essere in grado di vedere ogni centimetro del legno per una migliore copertura. Tinte e vernici possono dare i vostri mobili un look più fresco. Inoltre proteggono il materiale da sporcizia, umidità e danni vari, prolungando la longevità dei vostri pezzi preferiti.

5. Riparate


Nessun restauro è completo senza riparazione. Consultare un professionista per procurarvi pezzi di ricambio di qualità, come le serrature e le manopole. Sostituire le parti rotte o usurate. Tappezzate le vostre sedie e i divani d'epoca per dar loro un nuovo inizio.






Il restauro di mobili antichi può essere molto gratificante. Le vostre antichità sembreranno come nuove e vedrete che dureranno anche di più nel tempo. Sperimentate vari colori e utilizzi, e date ai vostri pezzi danneggiati una seconda vita usando la vostra immaginazione.